Bagno provenzale: ecco qualche ispirazione!

Delicato, elegante, accogliente: ma quanto è bello il bagno provenzale?

Lo stile provenzale ha da qualche anno conquistato davvero tante case italiane: non c’è cucina che non abbia il suo tavolo invecchiato, la credenza della nonna e le tendine romantiche. Ma l’ideale sarebbe riuscire a dare a tutte le stanze una unità stilistica: come arredare allora il bagno, per renderlo all’altezza della nostra casa provenzale?

Il bagno provenzale è quello rilassante per eccellenza: la luce è soffusa e naturale, i colori tenui e i mobili delicati. Ogni cosa, a partire dalle pareti e dai pavimenti, va intonata allo stesso stile. Partiamo proprio da essi: via libera ai colori pastello per le piastrelle. Davvero belli sono ad esempio l’azzurro carta da zucchero, il malva, il verde salvia, declinati in nuance pallide e leggere e ovviamente il lavanda, colore simbolo dello stile provenzale. Addirittura il fiore della lavanda può essere un motivo decorativo per le piastrelle del bagno.

Per quanto riguarda i complementi d’arredo, meglio prediligere il legno, sia al naturale che nelle tonalità del perla, del grigio e del celeste. I mobili dovranno avere un’aria di famiglia, magari con l’aiuto del decapè che li fa sembrare molto più vecchi.

Importante è lo specchio, ovviamente da scegliere sullo stesso stile e la scelta dei sanitari, in particolar modo della vasca: perché in un bagno provenzale, il box doccia è bandito! Perfette quelle belle vasche con i piedini, magari con le zampe di leone. Anche gli accessori vanno curati nei dettagli, a partire dalla scelta degli asciugamani, possibilmente con un delicato ricamo e dei porta-saponi: perfetti quelli in ferro battuto.

A questo punto il vostro bagno provenzale sarà davvero un luogo perfetto dove cancellare la stanchezza di una giornata di lavoro!

Puoi leggere anche  Come scegliere il tavolino da salotto